Storie commoventi

Una festa di compleanno speciale per cani speciali

By
Daniela

La vita non è sempre un cammino facile, ma l'amore e l'affetto delle persone che ci circondano possono fare la differenza, dandoci la forza di andare avanti a testa alta.

Prendiamo ad esempio Pixie, una dolce cucciola Labrador che, a soli tre mesi di vita, è stata diagnosticata con una miopatia primaria non infiammatoria. Abbiamo già raccontato la sua storia, di come l'amorevole cura delle persone che la circondano e dei medici le abbia permesso di seguire una terapia adatta alla sua condizione. Ora, nonostante le difficoltà che ha affrontato sin da piccola, Pixie ha spento la sua prima candelina ed è pronta a continuare la sua battaglia!

Pixie ha compiuto un anno lo scorso 7 giugno, e la sua festa si è svolta domenica 11 presso La scuola di Matilda, un meraviglioso parco per cani situato ai piedi di Montepellegrino, il promontorio che sovrasta la città di Palermo.

Come ogni festa che si rispetti, la dolce Labrador ha spento la sua prima candela circondata da tutti i suoi amici, compresi quattro ospiti speciali che, proprio come lei, hanno bisogno di aiuto per ricevere le cure che meritano e, soprattutto, stanno cercando una famiglia che possa donare loro tutto l'amore di cui hanno bisogno.

Come ogni festa che si rispetti, la dolce Labrador ha spento la sua prima candela circondata da tutti i suoi amici

Ricordiamo a tutti che è possibile aiutare Pixie attraverso una donazione alla raccolta fondi presente su Gofundme a questo link. Grazie al generoso contributo di tutti, la cagnolina è già stata sottoposta a un primo intervento chirurgico alla zampetta e giovedì 15 subirà un secondo intervento che le permetterà di camminare tranquillamente senza più bisogno del suo carrellino.

Alla festa di Pixie erano presenti anche altri quattro ospiti speciali che, proprio come lei, cercano cure e l'affetto di una famiglia per tutta la vita. Scopriamoli insieme!

Hope ha un anno e quattro mesi. A soli 45 giorni di vita, è stata abbandonata davanti al rifugio della Lega del Cane di Palermo insieme alle sue sei sorelline.

Questa bellissima cagnolina soffre di una paraplegia neurologica alle zampe posteriori, ma fortunatamente non prova dolore e ha bisogno di almeno un mese di fisioterapia. Nonostante tutto, riesce a utilizzare perfettamente le zampe anteriori ed è autonoma nelle sue necessità.

Leo è stato vittima dell'abbandono e della negligenza del suo vecchio proprietario. Dopo essere stato lasciato per strada, questo povero cagnolone è stato investito e ha subito una lesione alla colonna vertebrale. Attualmente, è in cura presso la stessa clinica che ha seguito Pixie ed è incredibilmente veloce con il suo carrellino, inseguendo affettuosamente gli umani che si prendono cura di lui.

Butch, un cagnolino di otto anni e otto chili, è impossibile da confondere! Anche lui è un vero pilota di Formula Uno con il suo carrellino, che guida abilmente con le sue zampe anteriori.

Mulan è nata con una malformazione congenita che le ha lasciato solo tre zampette. Adesso ha tre anni, e il suo carrellino è diventato quasi un'estensione del suo corpo.

Tutti questi splendidi cani stanno aspettando cure e amore. Si trovano a Palermo, ma possono essere adottati in tutta Italia. Cosa stai aspettando? Fatti avanti e potrai rendere meravigliose le vite di uno di questi splendidi amici a quattro zampe!

L'importanza dell'adozione dei cani con disabilità o con esigenze speciali sta ricevendo sempre più attenzione negli ultimi anni. Questi cani sono spesso considerati meno adottabili a causa delle loro condizioni, ma in realtà possono portare un'enorme gioia e gratificazione alla vita delle persone che scelgono di accoglierli nelle loro famiglie. La loro determinazione, il loro amore incondizionato e la loro capacità di superare le sfide ispirano e toccano il cuore di chiunque abbia la fortuna di incontrarli.

Adottare un cane con disabilità richiede un impegno maggiore rispetto all'adozione di un cane sano, ma le ricompense sono incommensurabili. Questi cani, nonostante le loro difficoltà, sono capaci di amare profondamente e di stabilire connessioni speciali con le persone che si prendono cura di loro. Ogni giorno, mostrano una forza e una resilienza straordinarie, affrontando le sfide con coraggio e tenacia. Inoltre, diventare genitori di un cane con disabilità offre l'opportunità di imparare importanti lezioni di vita, come l'accettazione, la pazienza, l'empatia e la gratitudine.

Le organizzazioni che si occupano del benessere degli animali, come la Lega del Cane di Palermo, svolgono un ruolo fondamentale nel fornire cure e supporto a questi cani bisognosi. Oltre alle cure veterinarie, questi cani beneficiano enormemente della fisioterapia, dell'assistenza dedicata e dell'amorevole attenzione che ricevono dai volontari e dal personale delle strutture che li accolgono. Tuttavia, l'adozione rimane l'obiettivo finale per garantire che questi cani possano vivere una vita felice e appagante in un ambiente familiare.

Se stai pensando di adottare un cane con disabilità o con esigenze speciali, prenditi il tempo necessario per comprendere le loro esigenze specifiche e valuta attentamente se sei in grado di fornire l'amore, l'attenzione e le cure necessarie per garantire il loro benessere. Consulta le organizzazioni locali per il benessere degli animali o i rifugi per conoscere le storie e le esigenze individuali dei cani disponibili per l'adozione. Ricorda che ogni cane è un individuo unico, e trovare la giusta corrispondenza tra cane e famiglia è fondamentale per costruire una relazione duratura e appagante.