Notizie

"Indovina il peso": polemiche alla sagra di Mogoro

By
Daniela

La sagra paesana di Sant'Antioco a Mogoro, in provincia di Oristano, sta suscitando polemiche per un gioco che mette in palio un maiale vivo. Si tratta di "Indovina il peso", un gioco tradizionale ma sempre più contestato perché ritenuto diseducativo e privo di rispetto nei confronti degli animali coinvolti.

La dinamica del gioco è semplice: i partecipanti pagano un biglietto e cercano di indovinare il peso del maiale messo in palio. Chi riesce ad avvicinarsi di più al peso effettivo, si aggiudica il maiale stesso e può portarselo a casa come premio.

La giocosità del gioco potrebbe essere percepita come un modo per prendersi gioco degli animali.

La questione solleva un'importante riflessione sulla protezione degli animali. Attualmente, il divieto di mettere in palio o esporre animali vige solo per quelli d'affezione, come i cani e i gatti. Gli animali da reddito, invece, come i maiali e le mucche, non sono tutelati da alcuna legge specifica che ne vieti l'utilizzo in manifestazioni del genere.

Tuttavia, come sottolineano gli animalisti, il fatto che un animale sia destinato al consumo umano non dovrebbe autorizzare a questo tipo di giochi. Al contrario, sarebbe auspicabile estendere il divieto anche agli animali da reddito, al fine di proteggere la loro dignità e il loro benessere.

In Italia, esistono già diverse leggi a tutela degli animali, come la legge n. 189 del 2004 che punisce atti di crudeltà e maltrattamento sugli animali. Tuttavia, queste normative sembrano non essere sufficienti a prevenire casi come quello della sagra di Mogoro, che dimostra come sia ancora molto diffuso il disinteresse nei confronti degli animali.

Per questo motivo, gli animalisti invitano tutti a prendere posizione contro giochi come "Indovina il peso", che non solo sono diseducativi, ma anche lesivi della dignità degli animali coinvolti. Scrivere al comitato organizzatore e al Comune di Mogoro potrebbe aiutare a far capire l'importanza della tutela degli animali, al fine di garantire loro una vita dignitosa e rispettosa.

In conclusione, la questione sollevata dalla sagra paesana di Mogoro mette in evidenza l'importanza di una maggiore sensibilizzazione nei confronti della protezione degli animali, anche in manifestazioni tradizionali come le sagre paesane. È necessario che l'opinione pubblica si mobiliti e si batta per una maggiore tutela degli animali, in modo da prevenire situazioni di questo genere.